• LOCATION 16 | Storie, misteri e leggende del Lago di Como lungo la Greenway

    Tsunami nel lago

    Gira a sinistra e continua a camminare.

    Due scienziate italiane hanno scoperto di recente che il Lago di Como fu interessato da Tsunami sia nel 6° che nel 12° secolo. Le prove della loro teoria risiedono nelle profondità del lago e consistono in strati di un particolare sedimento trovato vicino all’isola Comacina. Quattordici milioni di metri cubi di depositi, spessi tra i 2 e 3 metri, sono quello che resta di un’enorme frana subacquea. Le scienziate affermano che ci furono due frane nell’area tra Bellagio e Tremezzo, proprio all’inizio del ramo occidentale del lago, che scivolarono verso sud fino a depositarsi sul fondo. Le cause di questi eventi sono sconosciute. Le ipotesi vanno dal terremoto al cedimento di accumuli di materiale instabile: entrambi potrebbero aver causato i due tsunami. Infatti, anche se non ci sono testi scritti, le tradizioni locali parlano di numerosi monumenti scomparsi, sommersi dalle acque: chiese sulle sponde del lago e persino la villa Comoedia di Plinio il Giovane a Lenno. Quando Madre Natura si arrabbia può scatenare l’inferno! E potrebbe accadere di nuovo in futuro, ma speriamo molto più in là.

    Continua a camminare lungo il lago.

Preview mode limited to first 3 locations.
Storie, misteri e leggende del Lago di Como lungo la Greenway